Open      
motore di ricerca

CARTA DI IDENTITA' ELETTRONICA: INFORMAZIONI E NOVITA'

Da martedì 13 marzo 2018 anche a Traversetolo partirà il rilascio della Carta di Identità in formato elettronico.

La nuova Carta di identità elettronica è il documento personale che attesta l’identità del cittadino, realizzata in materiale plastico, dalle dimensioni di una carta di credito e dotata di sofisticati elementi di sicurezza e di un microchip a radiofrequenza (RF) che memorizza i dati del titolare.

La foto in bianco e nero è stampata al laser, per garantire un’ elevata resistenza alla contraffazione. Sul retro della Carta il Codice Fiscale è riportato anche come codice a barre.

La validità della Carta di identità varia a seconda all’età del titolare ed è di:

  • 3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni;
  • 5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni;
  • 10 anni per i maggiorenni.


L'introduzione della Carta d’Identità Elettronica mira ad ottenere maggiore sicurezza nel processo di identificazione ai fini di polizia e a funzionare come strumento di identificazione in rete per i servizi telematici ad essa collegati.

Ci sono alcune novità importanti :

  1. Dal 13 marzo 2018 il Comune non potrà più emettere Carte d’Identità in formato cartaceo.
  2. Inoltre, non sarà più possibile il rilascio immediato della nuova Carta d’Identità. Infatti, la nuova Carta d’Identità verrà recapitata all'indirizzo indicato dall'intestatario e cura del Ministero dell’Interno, tramite raccomandata, non prima di 6 giorni lavorativi dalla richiesta.
  3. Il costo della Carta sarà di 21,00 euro: il Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 25 maggio 2016 fissa in Euro 16,79 il rimborso in favore dell'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato per i costi di emissione e spedizione, al quale vanno aggiunti i diritti fissi di segreteria per un totale di euro 21,00.

Bisognerà presentarsi personalmente con la carta d’identità scaduta (o deteriorata) oppure una copia della denuncia di smarrimento presentata all'autorità competente. Se non si possiede una carta d’identità è necessario un altro documento di riconoscimento in corso di validità. Serve inoltre una fotografia (anche in formato digitale ma solo se spedita direttamente al Comune dal fotografo). La fotografia deve essere recente, a fondo chiaro e deve rispettare la normativa dei passaporti così come indicata sul sito del Ministero degli Interni.

Pubblicato il giovedì 15 febbraio 2018
Aggiornato il sabato 14 aprile 2018