Trasporto pubblico: cambiano i percorsi delle linee urbane 11 e 12 - Comune di Traversetolo

archivio notizie - Comune di Traversetolo

Trasporto pubblico: cambiano i percorsi delle linee urbane 11 e 12

Trasporto pubblico: cambiano i percorsi delle linee urbane 11 e 12

 
Trasporto pubblico: cambiano i percorsi delle linee urbane 11 e 12

Da lunedì 22 ottobre stop ai mezzi pesanti in centro storico a Traversetolo. Istitutito il divieto di transito dei mezzi oltre i 35 quintali, esclusi i mezzi di soccorso e di carico e scarico per le attività commerciali, in via Matteotti e piazza Vittorio Veneto. A breve, i lavori di ripristino dei sottofondi stradali e del manto stradale nelle zone interessate.

 

Non transiteranno più in centro storico le linee del trasporto pubblico locale 11 e 12 che da Parma arrivano in piazza Fanfulla a Traversetolo, ma raggiungeranno la piazza attraverso la circonvallazione. Obiettivi del provvedimento sono quelli di aumentare la sicurezza, evitare i danni conseguenti al passaggio dei mezzi pesanti e migliorare la viabilità nel centro del paese.

Nello specifico la linea 11, proveniente da via Per Parma, che prima attraversava via Roma, via Matteotti e piazza Vittorio Veneto, percorrerà, nel nuovo tragitto, via Verdi e via Cantini, per arrivare in piazza Fanfulla. La linea 12, proveniente da via Pedemontana, che prima passava per via Pedemontana, via Matteotti e piazza V. Veneto, ora sarà indirizzata su via Sette Fratelli Cervi, via Verdi e via Cantini e, quindi, piazza Fanfulla. In sostituzione dell’attuale fermata della linea 11 su via Roma e delle tre su via Pedemontana del 12 il Comune e Tep hanno individuato due nuove piazzole di sosta, al vaglio dell’ufficio Viabilità della Provincia, rispettivamente in via Verdi dell’11 e del 12 e in via Sette Fratelli Cervi del 12. Verrà, inoltre, abolita la corsia preferenziale per i bus in via Matteotti e piazza V. Veneto, dove saranno realizzati circa 15 posti auto per la sosta temporanea a servizio delle attività commerciali.

La novità riguarderà anche le linee extraurbane 2610 e 2706 e la 2730. Soppresso, inoltre, il prolungamento, scarsamente utilizzato, della linea 11 verso Castione, che continuerà a essere servito dalla corriera ogni due ore.

Il provvedimento, allo studio da tempo da parte dell’ufficio Tecnico del Comune di Traversetolo, ha visto l'accordo con Smtp, Società per la mobilità e il trasporto pubblico, e con Tep.

Diverse le motivazioni che hanno indotto l’amministrazione comunale ad adottarlo. Tra queste, la larghezza ridotta (5,50 metri) del tratto di strada, attualmente utilizzato dai mezzi del trasporto pubblico, nell’attraversamento pedonale rialzato all’intersezione tra via Matteotti e piazza Vittorio Veneto, che non consente il traffico in doppio senso come da prescrizioni del Codice della strada. Le caratteristiche di questo tratto di strada, inoltre, non rispondono a quanto disposto nei decreti sicurezza emessi dalla Prefettura di Parma negli ultimi mesi in materia di larghezze minime delle vie di accesso in caso di intervento dei Vigili del fuoco. Ancora, la presenza di reti tecnologiche e sotto-servizi nel sottosuolo di via Matteotti e piazza V. Veneto fa sì che l’elevato peso dei mezzi di trasporto pubblico provochi continui cedimenti del sottofondo stradale e, di conseguenza, gravi danni alla pavimentazione stradale e, quindi, cedimenti del piano viabile. Per questo motivo, tra pochi giorni avranno inizio i lavori di “Messa in sicurezza e sistemazione della viabilità comunale” che prevedono il rifacimento dei sottofondi stradali e la nuova pavimentazione in via Matteotti, piazza V. Veneto, piazza Rondani e piazza Marconi. I lavori dureranno almeno una settimana; in questo periodo, potrebbero rendersi necessarie modifiche alla viabilità.

Il passaggio dei mezzi pesanti crea anche notevoli vibrazioni agli edifici (alcuni di rilevanza storica) posti in prossimità della sede stradale.


Pubblicato il 
Aggiornato il