Open      
motore di ricerca

Gioco d’azzardo: passatempo o dipendenza?

Gioco d’azzardo: passatempo o dipendenza?

Nel 2016, secondo i dati dell’agenzia delle Dogane e dei Monopoli, la popolazione di Traversetolo ha speso oltre 5 milioni di euro (537 euro a testa) per il gioco d’azzardo. È dunque importante affrontare il tema, in tutte le sue sfaccettature, per sensibilizzare la comunità e aumentare la consapevolezza del pericolo che si nasconde dietro al gioco. Inoltre, perché è possibile, così facendo, aiutare chi soffre di questa dipendenza, intervenendo ai primi segnali di allarme: prima viene diagnosticato il problema, più alte sono le possibilità di liberarsene.

Per questo l’Azienda Usl di Parma e il Comune di Traversetolo, che patrocina, propongono una rassegna di film “Gioco d’azzardo: passatempo o dipendenza?”. Le proiezioni saranno introdotte da operatori del Ser.DP (Servizio dipendenze patologiche) del Distretto Sud-Est, per approfondire i rischi e i danni, anche molto gravi, del gioco d’azzardo patologico, una vera e propria malattia, da curare con l’aiuto di professionisti esperti.

La rassegna inizierà il 6 marzo. Questo il calendario, al cinema Grand’Italia, alle ore 20.30:

6 marzoThe Gambler” La deriva di professore universitario segretamente schiavo del gioco d’azzardo e la lotta per ritrovare se stesso;

3 aprile “Mississipi Grind” Film “on the road” sulle scommesse e sulla compulsione irrefrenabile al gioco, un’ossessione che causa perdita di stima non solo verso il mondo ma anche, ed è più grave, verso se stessi;

8 maggio “Rischio A 2”. Film drammatico ambientato nel mondo adrenalinico delle scommesse sportive e dei giocatori d’azzardo senza scrupoli.

Le proiezioni saranno introdotte da operatori del Ser.DP distrettuale. La prima serata sarà aperta dal saluto del responsabile del Ser.Dp, Giuliano Giucastro, e dell’assessore alla Sanità, Miriam Amatore, nell’ultima ci sarà la testimonianza di un rappresentante dell’associazione Giocatori d’azzardo anonimi.

Info: www.ausl.pr.it , Ser.DP Distretto Sud Est tel. 0521 865113

Pubblicato il sabato 2 marzo 2019
Aggiornato il sabato 2 marzo 2019