“El Panadero”: Ermocolle19 fa tappa a Traversetolo - Comune di Traversetolo

archivio notizie - Comune di Traversetolo

“El Panadero”: Ermocolle19 fa tappa a Traversetolo

“El Panadero”: Ermocolle19 fa tappa a Traversetolo

 
“El Panadero”: Ermocolle19 fa tappa a Traversetolo

Ermocolle19, il XVIII palio poetico teatrale musicale, fa tappa a Traversetolo mercoledì 7 agosto, alle Cantine Oinoe di Guardasone alle ore 21.15, con lo spettacolo teatrale El Panadero, con Dario Menee e la regia Ettore Nigro. È una produzione Unaltroteatro e Teatro Maurei. L’ingresso è a offerta. L’evento ha il contributo di Unione Pedemontana Parmense.

 

El Panadero è la storia di Sante, un ragazzo che vuole diventare fornaio perché ha un sogno: fare il pane per tutti. E così, lotta per mantenere viva la pasta madre che ha ereditato dal nonno fornaio. Parte alla volta di Buenos Aires dove inizia a lavorare in un panificio, si batte insieme ai compagni per salvaguardare la naturalezza del pane e distribuirlo a tutti, segnando in tal modo la storia politica e gastronomica dell'Argentina. La masa madre è un inno alla resistenza alimentare, contro l’industrializzazione selvaggia dei processi alimentari che porta alla perdita delle tradizioni gastronomiche, contro la manipolazione dei cibi e dell’essere umano.

Lo spettacolo nasce dall’intuizione dell’attore Dario Menee che, durante la sua permanenza a Buenos Aires, ha studiato e approfondito il mondo dei fornai porteños e l’uso della pasta madre, lievito naturale che si tramanda di generazione in generazione nelle famiglie dei fornai. Ha raggiunto più paesi e città del mondo e continua a farlo: da Napoli a Padova fino all’Expo di Milano, da Parigi a Witten a Madrid, da Zurigo a Caracas fino al Festival internazionale di Bogotà. È stato scelto da Legambiente e Coldiretti della Regione Veneto per la lotta contro il biocidio e da Expo Milano 2016 – Padiglione Kip International School come esempio di sviluppo all’interno della tematica «Nutrire il Pianeta».

 

Dario Menee

Dopo il diploma all'Accademia d'arte drammatica “Silvio D'Amico” di Roma si trasferisce in Argentina per approfondire lo studio sul training fisico e vocale. Crea la compagnia T.I.L., con la quale lavora in vari paesi latinoamericani con spettacoli di teatro e clown, insegnando commedia dell'arte e training. Nel 2016 si trasferisce a Milano, dove continua il suo lavoro di ricerca sul training, collabora con "La Scala" come mimo-attore e in varie produzioni teatrali indipendenti. Nel 2014 vince il premio nazionale delle arti con il monologo "Hamlet Machine", nel 2019 il secondo premio al concorso "I giovani e la commedia dell'arte" con il testo "Il capitano cornuto".

 

Ettore Nigro

Dopo il diploma all'Accademia d'arte drammatica “Silvio D'Amico” di Roma, fonda l'associazione “Tenn Theatre”, iniziando un percorso di formazione per la persona attore e un cammino di autoproduzione. Nel 2018, con altri compagni di lavoro, fonda la compagnia “Unaltroteatro”, ottenendo il riconoscimento del MIBACT come impresa di produzione teatrale under 35. Lavora regolarmente come attore e regista. Nel giugno 2019 firma la regia del monologo "Giulietta e le altre", scritto e interpretato da Wanda Marasco (finalista premio Strega 2017) per il "Napoli Teatro Festival” (sezione prosa italiana).


Pubblicato il 
Aggiornato il