Traversetolo in festa per la Fiera di San Martino 2019 - Comune di Traversetolo

archivio notizie - Comune di Traversetolo

Traversetolo in festa per la Fiera di San Martino 2019

Traversetolo in festa per la Fiera di San Martino 2019

 
Traversetolo in festa per la Fiera di San Martino 2019

Traversetolo ha celebrato il suo santo patrono, San Martino, nella tradizionale Fiera di novembre. Una festa che è stata molto partecipata e che ha proposto, nel week end, tanti eventi organizzati dal Comune con la collaborazione di realtà del territorio: dal mercatone, al luna park, alle iniziative con i paesi gemellati di Oraison e Majano. Non sono mancate le proposte culturali, tra cui l’inaugurazione dell’antico pennone portabandiera restaurato, in piazza del municipio, e lo spettacolo teatrale “Un lavor… da matti”, tratto dal “Repertorio dei matti della città di Parma”, a cura di Paolo Nori, con “A.C.G. La Compagnia dei Provvisori”. In piazza anche stand enogastronomici e spazi del volontariato. La biblioteca comunale e il museo Renato Brozzi erano aperti, con iniziative culturali e ricreative per piccoli e grandi. In Corte Agresti si è anche votato per scegliere il logo degli studenti della scuola media “Manzoni” che verrà utilizzato per le celebrazioni del 40° di gemellaggio con Oraison, nel 2020.

 

Il momento clou della Fiera è stato domenica 10, ma con un preludio sabato 9, quando, in piazza Vittorio Veneto, si è inaugurato lo storico portabandiera restaurato. Il pennone fu collocato nella piazza in occasione della risistemazione generale dell’area, voluta da Renato Brozzi e inaugurata nel 1923 con una grande festa, e sollevò, in quella occasione, la bandiera con il nuovo stemma del Comune. Da decenni, deteriorato, non era più presente davanti al municipio.

 

Domenica 10 il mercatone ha tenuto i suoi banchi allestiti per tutta la giornata. C’erano anche gli stand con prodotti tipici provenzali e friulani.

 

Sullo scalone del municipio – a “fare gli onori di casa” il presidente del Consiglio comunale Cristiano Friggeri - si è svolta una breve cerimonia per festeggiare il 35° anniversario del gemellaggio con Majano. Il sindaco Simone Dall’Orto, nel consegnare una targa ricordo al vice sindaco della cittadina gemella, Elisa De Sabbata, ha ripercorso la storia dei gemellaggi di Traversetolo, sia con il paese friulano che con Oraison. Proprio da Oraison ha soggiornato a Traversetolo, nei giorni della Fiera, una delegazione di alunni del collège “Itard” e di adulti, a ricambiare la visita e il viaggio-studio effettuato all’inizio di ottobre dagli allievi della scuola media “Manzoni”.

 

“Con questo scambio, che ha coinvolto oltre 60 studenti in tutto, abbiamo dato nuova linfa all’amicizia tra i due paesi”, ha detto Dall’Orto, auspicando “una sempre più stretta e proficua collaborazione tra le realtà coinvolte nei gemellaggi - amministrazione, volontari, scuole -, così da non disperdere questo importante patrimonio”. “Da una tragedia (il terremoto in Friuli del 1976, quando l’Assistenza pubblica di Traversetolo si recò nelle zone colpite ndr) è nato un rapporto di amicizia e solidarietà, un vero gemellaggio tra comunità, che spero durerà altri 35 anni e oltre”, gli ha fatto eco De Sabbata. E Michèle Begnis, vice sindaco di Oraison, ha simbolicamente passato il testimone alle nuove generazioni: “Il futuro del nostro gemellaggio è nella giovinezza”. Presenti inoltre, di Oraison, Hélène Doucet, presidente del Comitato di gemellaggio, Sébastien Lecaille, vigile del fuoco, con Irene Ruffini, presidente del Comitato di gemellaggio di Traversetolo, e Alex Uccelli, presidente dell’Assistenza pubblica “Croce Azzurra”.

 

Lunedì 11, ricorrenza del patrono, si svolgerà la tradizionale celebrazione del Pane di San Martino: durante la santa messa è stato benedetto e distribuito il pane di San Martino, che, poi, le volontarie Caritas porteranno a casa di anziani e ammalati.


Pubblicato il 
Aggiornato il