Mercato di Traversetolo, multe e contratti irregolari - Comune di Traversetolo

archivio notizie - Comune di Traversetolo

Mercato di Traversetolo, multe e contratti irregolari

Mercato di Traversetolo, multe e contratti irregolari

 
Mercato di Traversetolo, multe e contratti irregolari

Nuovo blitz degli agenti dell’Unione Pedemontana Parmense al mercato di Traversetolo, il più grande e affollato dei comuni pedemontani, insieme agli uomini dell’Ispettorato del Lavoro e Inail di Parma. E nuove multe per irregolarità, di cui tre riguardano i contratti di lavoro con cui sono stati inquadrati i dipendenti di altrettante aziende, sanzionate da parte dell’Ispettorato del Lavoro.  

 

I controlli, che in questo settore sono sempre piuttosto complicati, sono scattati nella mattinata di domenica 3 novembre e rappresentano la decima operazione di verifica effettuata dagli agenti del Nucleo operativo di Polizia commerciale e Annonaria, guidato dal vicecomandante Vito Norcia, nei mercati settimanali dei cinque comuni pedemontani (Collecchio, Felino, Montechiarugolo, Sala Baganza e Traversetolo). Verifica che oltre ai tre contratti irregolari, ha portato ad accertare altre quattro violazioni alle norme che regolano il commercio, per mancata esposizione dei prezzi e metratura irregolare dello spazio occupato dai banchi.

 

«Ringrazio gli agenti della Polizia Locale dell’Unione Pedemontana, gli uomini dell’Ispettorato del Lavoro e dell’Inail per l’operazione svolta – sottolinea il sindaco di Traversetolo Simone Dall’Orto –. L’auspicio è che continuando con queste verifiche si possa arrivare ad azzerare le pratiche commerciali scorrette. Purtroppo, ad oggi si continuano a registrare delle irregolarità, ma queste attività per prevenire e contrastare la concorrenza sleale proseguiranno, con l’obiettivo di tutelare i tanti commercianti, titolari di attività stabili o ambulanti, che rispettano le regole e che vedono di buon occhio questi controlli».

 

«Queste operazioni in sinergia con l’Ispettorato e l’Inali sono importanti e continueranno – assicura l’assessore alla Sicurezza dell’Unione e sindaco di Felino Elisa Leoni –. Ancora una volta mi preme sottolineare il grande lavoro svolto dai nostri agenti, impegnati su diversi fronti. Verifiche di questo tipo sono fondamentali per assicurare a tutti gli operatori onesti una concorrenza leale, peraltro in un momento che per il commercio non è affatto semplice».


Pubblicato il 
Aggiornato il