Coronavirus: obbligo di indossare la mascherina - Comune di Traversetolo

archivio notizie - Comune di Traversetolo

Coronavirus: obbligo di indossare la mascherina

Coronavirus: obbligo di indossare la mascherina

 
Coronavirus: obbligo di indossare la mascherina

Aggiornamento 11 aprile

Traversetolo: Sindaco, assessori, consiglieri comunali e volontari del Team Traversetolo porteranno le mascherine a casa delle persone più in difficoltà a procurarsele

Saranno il sindaco, alcuni assessori e consiglieri comunali di maggioranza e i volontari della squadra di calcio Team Traversetolo a portare nelle case, attenendosi strettamente alle norme di sicurezza, parte delle mascherine chirurgiche gratuite arrivate dalla Regione Emilia-Romagna. Succederà mercoledì 15 aprile.

Il Comune ha attivato la e-mail emergenza@comune.traversetolo.pr.it: a questo indirizzo le persone che si trovano in stato di particolare bisogno, e che, per qualche motivo, non hanno potuto usufruire degli altri sistemi di distribuzione delle mascherine, potranno richiederne un paio. La richiesta potrà essere fatta anche telefonicamente martedì 14 aprile allo 0521 344546. L'iniziativa è destinata in particolare alle fasce più deboli della popolazione, come ad esempio gli ultrasessantacinquenni.

Martedì 14 aprile il sindaco, alcuni componenti della giunta e del consiglio comunale si sono dati appuntamento nei locali del municipio, sanificati durante il weekend, e, muniti di guanti, mascherine e a distanza di sicurezza, confezioneranno pacchetti chiusi con due mascherine ciascuno. Mercoledì 15, insieme a volontari del Team Traversetolo, lasceranno le confezioni nella cassetta della posta di chi ne avrà fatto richiesta. Tutto questo rispettando rigorosamente le norme di sicurezza e senza entrare in contatto con le persone.

Questa ulteriore distribuzione è rivolta soprattutto a chi si trova in stato di particolare necessità. Il sindaco Simone Dall’Orto precisa infatti: “Il quantitativo di mascherine destinato a Traversetolo non è stato purtroppo sufficiente a coprire tutta la popolazione. Pertanto, ci siamo appellati al buon senso e abbiamo rifornito le attività commerciali aperte, vista anche l'ordinanza dei giorni scorsi con cui si impone di indossare questi presidi di protezione personale nei negozi e nei luoghi aperti al pubblico. In questo modo, chi non è fornito di mascherina e deve fare la spesa può averne a disposizione una. L’ulteriore iniziativa di portare le mascherine al domicilio l'abbiamo adottata per senso civico e rispetto delle fasce più deboli”.

Sono state 4.300, lo ricordiamo, le mascherine chirurgiche destinate a Traversetolo dalla Regione. Di queste, una buona parte è stata consegnata alle attività commerciali. Un altro quantitativo viene gestito tramite lo Sportello sociale di Azienda pedemontana sociale: ai numeri 0521 307111 - 307117 - 307121 le persone in situazione di maggiore fragilità o sole possono già richiedere la consegna al domicilio di farmaci e spesa. A questa può essere aggiunta, al momento della prenotazione, anche la richiesta di avere un paio di mascherine. Spesa, farmaci e mascherine vengono, quindi, recapitate al domicilio dai volontari di Pedemontana sociale.

 

Aggiornamento 9 aprile

MASCHERINE GRATUITE REGIONE EMILIA - ROMAGNA

Al momento attuale, delle 4.300 mascherine chirurgiche gratuite che sono state destinate dalla Regione Emilia – Romagna al Comune di Traversetolo oltre 3.000 sono state distribuite dal sindaco alle attività (supermercati, negozi, farmacie e parafarmacia, edicole, tabaccherie ecc.) che, in queste settimane, sono aperte.

L’obiettivo è quello di far sì che il cliente che entra negli esercizi commerciali per fare spesa ed è sprovvisto di mascherina possa averne in dotazione una, alla luce anche dell’ordinanza sindacale che impone l’utilizzo della mascherina nei negozi e nei luoghi aperti al pubblico.

Delle restanti mascherine, una parte verrà gestita tramite lo Sportello di Azienda pedemontana sociale. Allo Sportello, ai numeri telefonici 0521 307111 - 307117 - 307121, arrivano già le richieste da parte delle persone in situazione di maggiore fragilità per avere la consegna a domicilio di spesa e farmaci. In caso di stretta necessità, i cittadini di Traversetolo, quando chiamano lo Sportello per la prenotazione di farmaci e spesa, potranno richiedere anche un paio di mascherine per famiglia. La consegna verrà fatta, insieme a spesa e farmaci, dai volontari di Pedemontana sociale.

Infine, un quantitativo di mascherine è stato tenuto come scorta dal Comune per far fronte necessità urgenti e impreviste.

Altre informazioni qui.

--- --- ---

Troppe persone ancora in giro e troppi casi accertati di covid-19, negli ultimi giorni, a Traversetolo.

Alla luce di tutto ciò, il sindaco Simone Dall’Orto, in data odierna, lunedì 6 aprile 2020, ha ritenuto indispensabile introdurre nuove, specifiche misure restrittive di sicurezza, oltre a quelle fin qui adottate, per scongiurare il diffondersi ulteriore del contagio e far fronte a questa emergenza di sanità pubblica così rilevante.

Per rafforzare la prevenzione sul territorio del Comune, con l’ordinanza n. 20, il primo cittadino ha quindi disposto l’obbligo, per i cittadini, di indossare la mascherina quando si recano negli esercizi commerciali o in altri luoghi aperti al pubblico. Al posto della mascherina è consentito qualunque altro indumento per coprire naso e bocca. Contestualmente, si raccomanda la puntuale disinfezione delle mani.

Le mascherine chirurgiche sono disponibili e acquistabili presso le farmacie San Martino e Rizzoli e nella parafarmacia Corradini a un prezzo che varia da 1.50 a 2 euro.

Inoltre, al fine di scongiurare possibili assembramenti di persone, ha vietato l’utilizzo di panchine e di sedute pubbliche su tutto il territorio comunale.

Le disposizioni sono in vigore da domani, martedì 7 aprile 2020, e fino al termine dell'emergenza.

Nel testo si legge anche che, sussistendo condizioni di estrema urgenza e necessità che richiedono l’adozione di provvedimenti immediati per contrastare l’emergenza, il contenuto dell’ordinanza potrà essere aggiornato in base all’evoluzione della situazione epidemiologica del virus.


Pubblicato il 
Aggiornato il