Coronavirus: riduzione rette servizi scolastici comunali - Comune di Traversetolo

archivio notizie - Comune di Traversetolo

Coronavirus: riduzione rette servizi scolastici comunali

Coronavirus: riduzione rette servizi scolastici comunali

 
Coronavirus: riduzione rette servizi scolastici comunali

Per venire incontro al momento di difficoltà, anche economica, di tante famiglie a causa dell’emergenza da covid-19, con delibera di giunta dell’Unione pedemontana parmense sono state introdotte riduzioni e sospensioni nel pagamento dei servizi scolastici comunali per il periodo in cui le attività didattiche sono state interrotte e i servizi non sono stati erogati. Riduzione e sospensione, dal mese di marzo, a Traversetolo riguardano le rette dovute al Comune per la scuola dell’infanzia di Vignale, la mensa e il trasporto scolastici, il servizio di post scuola e doposcuola.

Per chi avesse già effettuato versamenti si procederà al rimborso in vari modi, a seconda della tipologia del servizio: o applicando la riduzione sulla retta successiva o su un altro servizio oppure su quella dei fratelli frequentanti i servizi; come ultima possibilità, è previsto anche il rimborso diretto. Mentre le rate ancora da pagare, relative al periodo di chiusura delle scuole, dal 24 febbraio quindi, non verranno addebitate.

Per le famiglie, infine, che ancora non avessero pagato il pregresso, una volta ripresa l’attività didattica, si procederà al ricalcolo della retta e alla comunicazione dell’importo corretto da versare, sempre determinato in via proporzionale al periodo di effettiva erogazione del servizio.

 

Il dettaglio delle riduzioni/sospensioni delle rette dovute al Comune

Scuola dell'infanzia di Vignale Per il mese di febbraio: riduzione della quota fissa del 25% per famiglia (per una settimana di sospensione su quattro settimane); per il mese di marzo non sarà emessa alcuna retta in considerazione della chiusura totale per tutto il mese.

Mensa scolastica La ditta che gestisce il servizio addebita solo i pasti effettivamente consumati quindi nessun costo sarà addebitato per il periodo di sospensione delle lezioni. Viene utilizzato un metodo “pre-pagato” da cui viene trattenuta la quota pasto. Se è stato effettuato il versamento, l’importo verrà utilizzato alla riapertura delle scuole.

Doposcuola Per chi deve ancora pagare verrà emessa di nuovo la retta con uno sconto percentuale in base alle settimane di chiusura. Per gli utenti che hanno già provveduto al pagamento ci sarà uno sconto o su un altro servizio o su quota dovuta da un fratello oppure su quelle dovute per il prossimo anno scolastico; come ultima alternativa si procederà al rimborso.

Post scuola Per il mese di febbraio (già pagato da tutti gli utenti) è previsto uno sconto del 25% (riduzione per una settimana di sospensione su quattro settimane) sulla prossima retta; per il mese di marzo verranno eliminati gli avvisi di pagamento non saldati, mentre gli utenti che hanno già pagato non dovranno versare la prossima retta.

Trasporto scolastico La terza rata, da emettere, prevederà una riduzione per tutto il periodo di chiusura, che comprenderà anche una parte della seconda rata.


Pubblicato il 
Aggiornato il