Il centro diurno torna a domicilio a causa del covid-19 - Comune di Traversetolo

archivio notizie - Comune di Traversetolo

Il centro diurno torna a domicilio a causa del covid-19

Il centro diurno torna a domicilio a causa del covid-19

 
Il centro diurno torna a domicilio a causa del covid-19

Nella settimana che si aprirà con lunedì 23 novembre anche a Traversetolo e Basilicanova tornerà il “Centro diurno a domicilio”. L’innovativa modalità del servizio, sperimentata con successo in estate, vuole rafforzare la rete di prossimità a beneficio dei cittadini più fragili, che necessitano di un supporto diversificato per far fronte ai bisogni che l’emergenza coronavirus impone, e andrà ad affiancarsi all’assistenza domiciliare gestita dalla cooperativa AuroraDomus.

Sono stati i Sindaci dei Comuni dell’Unione Pedemontana Parmense (Collecchio, Felino, Montechiarugolo, Sala Baganza e Traversetolo) a disporre la riattivazione dei centri diurni a domicilio. La nuova modalità del servizio, che sostituirà quella “in presenza” nelle strutture gestite da Azienda pedemontana sociale, permetterà di tutelare gli anziani ospiti, più esposti alle gravi conseguenze del coronavirus, e di potenziare i servizi a vantaggio di altre famiglie che si trovassero in condizioni di temporanea fragilità.

 

“Gli anziani rappresentano la fascia più debole e fragile della popolazione e sono una categoria a maggior rischio, anche se nessuno, lo abbiamo visto, può dirsi immune da questo temibile virus – spiega il sindaco di Traversetolo e presidente dell’Unione Simone Dall’Orto - Abbiamo ritenuto opportuno, quindi, laddove possibile, mettere in atto tutte le misure di prevenzione del contagio e anche cercare di creare il minor disagio possibile, evitando di essere costretti a sospendere periodicamente il servizio o a far sottoporre al tampone persone anziane. Pedemontana sociale si è strutturata in maniera tale che gli anziani vengano comunque seguiti e non siano lasciati soli; da qui la scelta di attivare questi progetti a domicilio su misura, anche in base all’esperienza già svolta. Il personale utilizzato in questi progetti, inoltre, potrà essere di supporto in altri servizi a domicilio per ulteriori bisogni della vita quotidiana”.

 

“A partire dalla settimana di lunedì 23 novembre, dunque, le assistenti sociali e gli operatori sanitari di Pedemontana sociale si recheranno direttamente a casa degli ospiti, garantendo servizi assistenziali di qualità in forma individuale, come la socializzazione, il monitoraggio e la stimolazione cognitiva. – aggiunge l’assessore ai Servizi sociali del Comune di Montechiarugolo, Francesca Tonelli - La nuova modalità di erogazione del servizio potrà essere richiesta dalle famiglie, su indicazione delle assistenti sociali. Il “Centro diurno a domicilio” proseguirà fino a quando sarà necessario il rafforzamento della rete di prossimità per fronteggiare l’emergenza da Covid-1”.

 

Per attivare il servizio a Traversetolo rivolgersi allo Sportello sociale: tel. 0521 344551, e-mail: traversetolo@pedemontanasociale.pr.it, dal lunedì al venerdì dalle 8.15 alle 13.15 e il giovedì dalle 14 alle 17.

 

Per attivare il servizio a Montechiarugolo rivolgersi allo Sportello sociale: tel. 0521 687706, e-mail montechiarugolo@pedemontanasociale.pr.it il lunedì, martedì e giovedì dalle 8.30 alle 13.30 e il giovedì dalle 14 alle 17.30.


Pubblicato il 
Aggiornato il