RASSEGNA "MUSICA A CORTE" - Evento "Rigo-letto e narrato" - Comune di Traversetolo

Eventi - Comune di Traversetolo

RASSEGNA "MUSICA A CORTE" - Evento "Rigo-letto e narrato"

RASSEGNA "MUSICA A CORTE" - Evento "Rigo-letto e narrato"
RASSEGNA 'MUSICA A CORTE' - Evento 'Rigo-letto e narrato'

La musica è la protagonista dell'estate di Traversetolo. Nella splendida cornice della Corte Agresti si svolge infatti dal 21 agosto al 25 settembre 2021 il Festival “MUSICA A CORTE”, con nove imperdibili serate , organizzate dal Comune, da assaporare sotto le stelle.

A chiudere la rassegna sarà, sabato 25 settembre 2021 alle ore 18, Rigo-letto e narrato, a cura dalla Fondazione Teatro Regio Parma, nell'ambito del Verdi Off.

Abbracciando lo spirito della Commedia dell’Arte, due attori in maschera raccontano la storia di Rigoletto interpretandone tutti i personaggi come facevano i saltimbanchi sui loro carri da viaggio. Con loro, un fisarmonicista ad accompagnarli con arie tratte dall’opera e con ballate popolari tipiche, anche quelle, delle osterie.

L’idea è quella di recuperare e attualizzare un’usanza di inizio Novecento, grazie alla quale osterie e trattorie diventavano luoghi dove piatti semplici e un bicchiere di vino erano accompagnati dalla narrazione di cantastorie, che, con il sottofondo di una fisarmonica o di un organetto, cantavano arie delle opere o raccontavano storie. Rigo-letto e cantato vuole coinvolgere persone che non sono state o non possono andare a teatro: con una messinscena in chiave farsesca, curata dal Teatro del Cerchio.

Ingresso libero fino a esaurimento posti. È gradita la prenotazione allo 0521 842436 o sul sito del Comune QUI. I partecipanti dovranno presentarsi muniti di mascherina e di Green pass (o certificato di avvenuta vaccinazione o esito di tampone negativo di 48 ore) almeno mezz’ora prima dell’inizio dell’evento. In caso di maltempo lo spettacolo sarà annullato.

Gli appuntamenti del Festival “Musica a Corte” hanno accontentato un po' tutti i gusti musicali: ci sono stati i grandi successi della musica leggera italiana e straniera, le arie immortali del patrimonio lirico italiano che incontrano Dante, il tango ricordando anche Astor Piazzola a cento anni dalla sua nascita, il jazz con i suoi classici di sempre declinato al femminile, la lirica, le musiche da film e le storiche canzoni de “I Corvi”, il blues. E sul palco della Corte è salito anche Elio con Cesareo e la Filarmonica dell’Opera Italiana “Bruno Bartoletti” nello spettacolo “Elio è Pierino, il lupo e altre bestie!”.

Una cordata di realtà locali ha reso possibile la rassegna che, organizzata dal Comune di Traversetolo, ha il patrocinio di Parma Capitale Italiana della Cultura 2020+21. Hanno dato il loro contributo, oltre alla Regione Emilia – Romagna e all’Unione Pedemontana Parmense, le ditte Cavatorta Stefano, Conad Traversetolo, Famila, Emiliana conglomerati, Ve.i.co.pal, Wab. E numerose sono le collaborazioni: da A.Vo.Pro.Ri.T. Traversetolo alla compagnia Il Sogno, da PhormaMentis a Rinascimento 2.0, dalla Fondazione Teatro Regio Parma e Verdi Off a La Toscanini fino alla band I Corvi.

 

Pubblicato il 
Aggiornato il