BUONE FESTE dal sindaco e dalla giunta comunale - Comune di Traversetolo

archivio notizie - Comune di Traversetolo

BUONE FESTE dal sindaco e dalla giunta comunale

BUONE FESTE dal sindaco e dalla giunta comunale

 

 

Una cartolina on line con le immagini di Traversetolo del passato per augurare Buone Feste

 

In questo Natale ancora segnato dalla pandemia gli auguri di Buone Feste da parte dell’amministrazione comunale arrivano a concittadini e concittadine in cartolina… on line!

Si tratta del video realizzato dal circolo fotografico Renato Brozzi con le cartoline d’epoca messe gentilmente a disposizione da Edo Bertoletti.

Cartoline d’annata, nelle quali si vedono scorci di Traversetolo in vari momenti del passato. Uno sguardo a com’eravamo, per ricordarci dove sono le nostre radici e, forti delle nostre tradizioni, proiettarci con speranza nel futuro. Buone Feste!

Guarda il video QUI

 

 

“Auguri in musica” per le Festività natalizie

 

Gli allievi e le allieve della scuola di musica “Legenda musica” hanno accompagnato gli auguri alla cittadinanza di sindaco e giunta comunale

 

I canti natalizi degli allievi e delle allieve della scuola di musica “Legenda musica”, guidati dalla maestra Rita Terenziani, hanno accompagnato gli auguri di Buone Feste alla cittadinanza del sindaco Simone Dall’Orto e di tutta la giunta comunale.

La cerimonia si è tenuta nel pomeriggio di mercoledì 22 dicembre, davanti al municipio di Traversetolo. Oltre al sindaco, erano presenti il vicesindaco Elisabetta Manconi e gli assessori Luca Fornari, Michele Lanzi e Alessia Ziveri, la consigliera Nelda Conti.

Le più celebri canzoni di Natale, da Jingle bells a Feliz Navidad, da Aleluya a Happy Xmas (War Is Over), sono risuonate in piazza Vittorio Veneto. E il sindaco Dall’Orto si è così rivolto ai suoi concittadini e alle sue concittadine: “In questo Natale che ancora non ci vede fuori dalla pandemia il mio unico, grande augurio per il prossimo anno è quello della salute per tutti. E un pensiero riconoscente va, ancora una volta ai medici e a tutti gli operatori sanitari che, da un lato, stanno combattendo a fianco di chi soffre, dall’altro sono impegnati nelle vaccinazioni, per far sì che il 2022 sia un anno di ritrovata normalità”.


Pubblicato il 
Aggiornato il