Solidarietà alla popolazione civile ucraina - Comune di Traversetolo

archivio notizie - Comune di Traversetolo

Solidarietà alla popolazione civile ucraina

Solidarietà alla popolazione civile ucraina

 
Solidarietà alla popolazione civile ucraina

Traversertolo manifesta la sua solidarietà alla popolazione civile ucraina: candele alle finestre l’8 marzo e un incontro tra amministratori e ucraini residenti in paese il 12

 

Traversertolo manifesta la sua solidarietà alla popolazione civile ucraina e lo fa anche in occasione della Giornata internazionale delle Donne e delle iniziative organizzate per celebrare la ricorrenza.

 

Oltre al concerto per arpa “Promenade des dames” di Alessandra Ziveri su musiche di compositrici femminili (sabato 12 marzo 2022, ore 17.30, Corte Agresti), l’amministrazione comunale invita la cittadinanza a esporre, la sera dell’8 marzo, una candela o altra luce alle finestre e sui balconi.

"Trovo sempre toccante questo gesto simbolico – dichiara l’assessore alle Pari Opportunità Alessia Ziveri e ci incoraggia a farlo la frase di San Francesco d’Assisi: “Tutta l'oscurità del mondo non può spegnere la luce di una singola candela”. Mi sembra quanto mai opportuno per questo 8 marzo, che vogliamo dedicare a tutte le donne che devono affrontare la brutalità della guerra, in particolare quella attuale in Ucraina. Insieme a questo pensiero, desideriamo sottolineare il ruolo attivo che esse possono avere nella risoluzione dei conflitti, come costruttrici attive nella società e portatrici di pace."

 

Infine, per manifestare la solidarietà della Giunta e del Consiglio comunale, per esprimere  il ripudio assoluto della guerra e la vicinanza alla popolazione civile che, in Ucraina, vive l’incubo del conflitto e le sue devastanti conseguenze, che si ripercuotono soprattutto sulle persone più fragili, come gli anziani e i bambini, gli amministratori hanno invitato tutti gli ucraini e le ucraine residenti a Traversetolo sabato 12 marzo, prima del concerto, alle ore 16.30 davanti al Palazzo municipale per un momento di incontro e condivisione. Si veda la lettera invito allegata.

 

Questi atti simbolici sono promossi dall’amministrazione che, in parallelo, sta organizzando con alcune realtà del territorio azioni di aiuto concreto rivolte alla popolazione ucraina.


Pubblicato il 
Aggiornato il