Riqualificazione dell’area Lido Valtermina - Comune di Traversetolo

archivio notizie - Comune di Traversetolo

Riqualificazione dell’area Lido Valtermina

Riqualificazione dell’area Lido Valtermina

 
Riqualificazione dell’area Lido Valtermina

Progetto di riqualificazione dell’area Lido Valtermina
Bando per la gestione dei campi da tennis e dei nuovi campi da padel
Bando per l'affidamento dei lavori per la realizzazione del nuovo bar

 

Sono ai nastri di partenza i bandi relativi al primo stralcio dei lavori per la riqualificazione dell'area verde e sportiva del parco Lido Valtermina, progetto avviato dall'amministrazione comunale per fare di questo spazio, che costituisce l'area verde attrezzata più estesa del territorio di Traversetolo, un centro polifunzionale a disposizione della comunità, una "Cittadella dello sport".
Il primo blocco di interventi è stato presentato alla cittadinanza, durante una conferenza stampa molto partecipata, mercoledì 16 marzo nella Sala Consiglio della Corte Agresti, dal sindaco Simone Dall'Orto, dall'assessore allo Sport Luca Fornari, dall'assessore ai Contratti e Gare Michele Lanzi, dalla funzionaria responsabile del settore Sport del Comune Ilaria Bolondi e da Enrico Ciullo, commercialista del Centro Studi Enti locali che ha curato il piano economico finanziario del bando. Il progetto di fattibilità dell’intera area del Lido Valtermina è stata affidata allo studio tecnico dell'ingegnere Pierangelo Zermani.
Si è parlato, in particolare, dei due bandi di prossima pubblicazione. Il bando per la realizzazione del nuovo bar nell'area verde a lato del Palazzetto dello sport, la cui costruzione seguirà la realizzazione, in corso di svolgimento, del nuovo portale d’ingresso dell’area Lido su via Pezzani. Il secondo bando è quello per la gestione degli impianti di tennis e padel, oltre che per la gestione del sopracitato bar: è prevista la realizzazione ex novo di almeno tre campi da padel collocati nell'area dove attualmente è presente il campo da calcetto, l'ampliamento degli spogliatoi esistenti, la copertura mobile dei campi da tennis in terra rossa e la riqualificazione delle tribune dei campi da tennis in terra rossa.

“Vogliamo realizzare una ‘Cittadella dello sport’ in una delle aree, il Lido Valtermina, tra le più belle di Traversetolo sia come microclima che per dotazione sportiva, a servizio del capoluogo, delle frazioni limitrofe e non solo”. Questo, nelle parole del sindaco Dall’Orto, l’obiettivo dell'ambizioso progetto. “Mancavano, per fare ciò, i campi da padel, un chiosco bar stabile e la riqualificazione del portale di ingresso”. Quest'ultimo intervento, in fase di realizzazione, si concluderà entro giugno. In particolare, il nuovo bar nella zona di via Pezzani sarà a servizio sia dell'area sportiva che dell'area feste. “Massima attenzione in tutto il progetto – ha assicurato il sindaco - sarà prestata alla accessibilità per le persone disabili e con difficoltà di deambulazione, come gli anziani.”
L'assessore Fornari ha evidenziato, dal canto suo, come l’amministrazione punti molto sullo sport e sui giovani: “Abbiamo ritenuto che ci fosse una mancanza di servizi per le strutture esistenti e per quelle che nasceranno, per questo abbiamo deciso di investire tanto in termini di energie, denaro e progetti soprattutto perché i giovani abbiano un'offerta adeguata, a maggior ragione dopo gli ultimi due anni di pandemia. Il vecchio bar (situato dove attualmente sono stati trasferiti i nuovi centro diurno e centro socio occupazionale) scontava non solo i costi di gestione ma anche la posizione decentrata. Oltre al bar all'aperto si è ritenuto di dover offrire anche a Traversetolo il servizio di campo di padel, di ampliare gli spogliatoi degli attuali campi da tennis, di riqualificare le tribune dei campi in terra rossa e di realizzare una copertura mobile sempre dei campi in terra rossa”.
La realizzazione del chiosco bar avrà un costo di 150mila euro, a carico del Comune, quella per gli impianti di 380mila euro a carico di chi si aggiudicherà il bando.
Sulla tempistica dei bandi si è pronunciato l'assessore Lanzi. “Il bando per la realizzazione degli impianti da padel e la riqualificazione dei campi da tennis esistenti dovrebbe uscire entro metà aprile, rimarrà in pubblicazione un mese e speriamo agli inizi di giugno di poter procedere all'assegnazione. Chi si aggiudicherà questo bando avrà anche in gestione il bar, che sarà realizzato dal Comune”. Il bando per la realizzazione del bar potrebbe uscire entro fine marzo. Il fatto che i due bandi vegano pubblicati quasi contemporaneamente è importante, ha proseguito Lanzi, “perché potrà dare al gestore la possibilità, nel caso avesse proposte migliorative per il chiosco, di poterle discutere con l'amministrazione”. La concessione durerà 15 anni.
Enrico Ciullo, in conclusione della presentazione, ha sottolineato che “è stato necessario predisporre un piano economico finanziario per il progetto in base al nuovo Codice dei contratti così da dimostrare l'equilibrio economico finanziario della concessione sia da parte dell'amministrazione che da parte della ditta che si aggiudicherà il bando”. Il concessionario avrà a disposizione gli introiti derivati dalle tariffe per l'utilizzo delle strutture, introiti che permetteranno di raggiungere il suddetto equilibrio.

 


Pubblicato il 
Aggiornato il